Marco Barotti

Marco Barotti è un artista e performer contemporaneo. Dopo gli studi in musica e batteria svolti in Italia, presso la Siena Jazz Academy, nel 2007 arriva a Berlino entrando così in una nuova dimensione che mescola i diversi generi e influenze presenti nella città e inizia la creazione di installazioni audiovisive. Il suo lavoro è stato esposto presso la Saatchi Gallery, la Design Week di Londra, il PolyTech Museum di Mosca e il Würth Museum La Rioja. Con l’installazione Sound Of Light, ha vinto nel 2014 il “Let’s Colour Award”.

marcobarotti.com

Marco Barotti

Marco Barotti è un artista e performer contemporaneo. Dopo gli studi in musica e batteria svolti in Italia, presso la Siena Jazz Academy, nel 2007 arriva a Berlino entrando così in una nuova dimensione che mescola i diversi generi e influenze presenti nella città e inizia la creazione di installazioni audiovisive. Il suo lavoro è stato esposto presso la Saatchi Gallery, la Design Week di Londra, il PolyTech Museum di Mosca e il Würth Museum La Rioja. Con l’installazione Sound Of Light, ha vinto nel 2014 il “Let’s Colour Award”.

marcobarotti.com

Daniela di Maro

Diplomata in arti visive e discipline dello spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Napoli, vive e lavora a Milano. Il suo lavoro è conseguenza di un approccio interdisciplinare in cui convivono riflessioni di carattere scientifico, antropologico ed estetico, veicolate spesso dall’uso di nuove tecnologie. L’osservazione delle dinamiche naturali è alla base della sua ricerca che, attraverso i linguaggi del disegno, del video e dell’installazione, indaga nuove relazioni tra l’uomo e l’ambiente.

danieladimaro.it

Daniela di Maro

Diplomata in arti visive e discipline dello spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Napoli, vive e lavora a Milano. Il suo lavoro è conseguenza di un approccio interdisciplinare in cui convivono riflessioni di carattere scientifico, antropologico ed estetico, veicolate spesso dall’uso di nuove tecnologie. L’osservazione delle dinamiche naturali è alla base della sua ricerca che, attraverso i linguaggi del disegno, del video e dell’installazione, indaga nuove relazioni tra l’uomo e l’ambiente.

danieladimaro.it

JOACHIM SLOGOCKI E KATARZYNA MALEJKA (KASJO STUDIO)

Kasjo Studio è il risultato della collaborazione tra due giovani artisti polacchi. Oltre al loro lavoro insieme, Katarzyna Malejka lavora con new media mentre Joachim Slugocki lavora come pittore. Ciò che li ha connessi è il fascino per la luce, che utilizzano incredibilmente nelle loro opere. Kasjo Studio parla il linguaggio dell’astrazione. Alla ricerca dei paesaggi del futuro, gli artisti non utilizzano tecnologie o simulazioni. Le loro installazioni modulari e site specific esplorano gli elementi del paesaggio urbano come con la narrazione di un pittore. Gli interventi sono molto leggeri e propongono una nuova architettura, che nonostante la sua vicinanza al mondo materiale rimane sfuggente.

JOACHIM SLOGOCKI E KATARZYNA MALEJKA (KASJO STUDIO)

Kasjo Studio è il risultato della collaborazione tra due giovani artisti polacchi. Oltre al loro lavoro insieme, Katarzyna Malejka lavora con new media mentre Joachim Slugocki lavora come pittore. Ciò che li ha connessi è il fascino per la luce, che utilizzano incredibilmente nelle loro opere. Kasjo Studio parla il linguaggio dell’astrazione. Alla ricerca dei paesaggi del futuro, gli artisti non utilizzano tecnologie o simulazioni. Le loro installazioni modulari e site specific esplorano gli elementi del paesaggio urbano come con la narrazione di un pittore. Gli interventi sono molto leggeri e propongono una nuova architettura, che nonostante la sua vicinanza al mondo materiale rimane sfuggente.

Massimo Uberti

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, agli inizi degli anni Novanta partecipa alle attività dello Spazio autogestito dagli artisti di Via Lazzaro Palazzi a Milano. Ha ottenuto ampi riconoscimenti in Italia e all’estero tra cui nel 2007 il premio Piazza dei Mercanti, V edizione, per la Camera di Commercio di Milano. Nel 2008 presenta l’opera Tendente Infinito, nella mostra Dreams of the possible city, presso la Fondazione Stelline di Milano. Nel 2012 è vincitore della II edizione del concorso internazionale Artist’s book NOPX di Torino. Nel 2013 è invitato dalla Commissione europea a prendere parte al New narrative for Europe, tenutosi a Milano e a Berlino. Tra i suoi progetti speciali: Today I love You, Amsterdam Light Festival 2015; Light, Miami-Basel Design 2014 per Bentley Elements; Altro spazio, opera site specific 2011, per il Museo Pecci Milano. Dal 2008 al 2014 è docente di Pittura e Arti Visive all’Accademia di Belle Arti Santagiulia, a Brescia.

massimouberti.it

Massimo Uberti

Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, agli inizi degli anni Novanta partecipa alle attività dello Spazio autogestito dagli artisti di Via Lazzaro Palazzi a Milano. Ha ottenuto ampi riconoscimenti in Italia e all’estero tra cui nel 2007 il premio Piazza dei Mercanti, V edizione, per la Camera di Commercio di Milano. Nel 2008 presenta l’opera Tendente Infinito, nella mostra Dreams of the possible city, presso la Fondazione Stelline di Milano. Nel 2012 è vincitore della II edizione del concorso internazionale Artist’s book NOPX di Torino. Nel 2013 è invitato dalla Commissione europea a prendere parte al New narrative for Europe, tenutosi a Milano e a Berlino. Tra i suoi progetti speciali: Today I love You, Amsterdam Light Festival 2015; Light, Miami-Basel Design 2014 per Bentley Elements; Altro spazio, opera site specific 2011, per il Museo Pecci Milano. Dal 2008 al 2014 è docente di Pittura e Arti Visive all’Accademia di Belle Arti Santagiulia, a Brescia.

massimouberti.it

Venividimultiplex

Joost van Bergen (1977), Dirk Schlebusch (1980) e Onne Walsmit (1978) si sono incontrati intorno al 2002 quando hanno iniziato il loro master alla Amsterdam Academy of Architecture. Oltre alle loro singole carriere in architettura e di progettazione, da allora hanno collaborato su un’ampia varietà di opere che nel 2012 hanno portato all’avvio di VENIVIDIMULTIPLEX. I tre insieme creano installazioni interdisciplinari interattive per le quali effettuano sempre profonde ricerche.

venividimultiplex.com

Venividimultiplex

Joost van Bergen (1977), Dirk Schlebusch (1980) e Onne Walsmit (1978) si sono incontrati intorno al 2002 quando hanno iniziato il loro master alla Amsterdam Academy of Architecture. Oltre alle loro singole carriere in architettura e di progettazione, da allora hanno collaborato su un’ampia varietà di opere che nel 2012 hanno portato all’avvio di VENIVIDIMULTIPLEX. I tre insieme creano installazioni interdisciplinari interattive per le quali effettuano sempre profonde ricerche.

venividimultiplex.com

Vikas Patil

Vikas Patil è un architetto che ha studiato Light Design a Milano. Ha lavorato nell’architettura e come light designer per più di 9 anni, realizzando progetti in India, Europa e Paesi arabi. Dopo essere tornato a Mumbai ha fondato il suo studio di design chiamato ‘studio ALBA Lighting Design’. Le sue installazioni di light art negli ultimi due anni sono state esposte al festival di Amsterdam, al Vivid Sydney e al Toronto -light fest.

albalightingdesign.com

Vikas Patil

Vikas Patil è un architetto che ha studiato Light Design a Milano. Ha lavorato nell’architettura e come light designer per più di 9 anni, realizzando progetti in India, Europa e Paesi arabi. Dopo essere tornato a Mumbai ha fondato il suo studio di design chiamato ‘studio ALBA Lighting Design’. Le sue installazioni di light art negli ultimi due anni sono state esposte al festival di Amsterdam, al Vivid Sydney e al Toronto -light fest.

albalightingdesign.com