Light Art Residency

Twisting Connections

Per una settimana, 8208 Lighting Design Festival ha organizzato una Light Art Residency con lo scopo di promuovere un momento di ricerca, condivisione e contaminazione dei linguaggi artistici e creativi di un gruppo di studenti dai differenti background, nazionalità e personalità, guidati dall’artista di fama internazionale Alessandro Lupi.

TWISTING CONNECTIONS è il risultato di questo processo creativo e non si ferma con il completamento dell’opera, ma è in costante connessione con lo spazio e i visitatori. Non intende solamente essere un elemento di contemplazione o uno spunto di riflessione, ma lascia spazio a una libera e personale interpretazione, che varia a seconda della persona, del momento della giornata e della stagione dell’anno. Elemento di fondamentale importanza nell’opera è la natura e le connessioni che crea crescendo sull’installazione, mutandola in continuazione.

Il tema Boundary del Festival e la realtà varia e stimolante di Ostello Bello sono stati presi come spunto per creare delle connessioni che rompono il concetto di barriere spaziali e umane. Lo sviluppo di connessioni spaziali e interpersonali è uno dei temi centrali del progetto che fin da subito è emerso con forza dagli esercizi di brainstorming durante il workshop.

Grazie ad una leggera torsione delle corde si crea un gioco prospettico che genera connessioni visive. Queste si traducono in un pattern di pieni e vuoti creati da un attento utilizzo di corde bianche ancorate su due pareti per mezzo di cornici ellittiche studiate in base allo spazio.

9/15 OTT 2017
Un progetto di 8208 Lighting Design Festival con Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como e Ostello Bello, in partnership con IED Barcelona

Light Art Residency

Twisting Connections

Per una settimana, 8208 Lighting Design Festival ha organizzato una Light Art Residency con lo scopo di promuovere un momento di ricerca, condivisione e contaminazione dei linguaggi artistici e creativi di un gruppo di studenti dai differenti background, nazionalità e personalità, guidati dall’artista di fama internazionale Alessandro Lupi.

TWISTING CONNECTIONS è il risultato di questo processo creativo e non si ferma con il completamento dell’opera, ma è in costante connessione con lo spazio e i visitatori. Non intende solamente essere un elemento di contemplazione o uno spunto di riflessione, ma lascia spazio a una libera e personale interpretazione, che varia a seconda della persona, del momento della giornata e della stagione dell’anno. Elemento di fondamentale importanza nell’opera è la natura e le connessioni che crea crescendo sull’installazione, mutandola in continuazione.

Il tema Boundary del Festival e la realtà varia e stimolante di Ostello Bello sono stati presi come spunto per creare delle connessioni che rompono il concetto di barriere spaziali e umane. Lo sviluppo di connessioni spaziali e interpersonali è uno dei temi centrali del progetto che fin da subito è emerso con forza dagli esercizi di brainstorming durante il workshop.

Grazie ad una leggera torsione delle corde si crea un gioco prospettico che genera connessioni visive. Queste si traducono in un pattern di pieni e vuoti creati da un attento utilizzo di corde bianche ancorate su due pareti per mezzo di cornici ellittiche studiate in base allo spazio.

9/15 OTT 2017
VILLA SUCOTA

Un progetto di 8208 Lighting Design Festival con Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como e Ostello Bello, in partnership con IED Barcelona